philosophy 

 

 

"La potenza del bene si è rifugiata nella natura del bello"

 

 

Tanti anni fa lessi questa frase: " La potenza del bene si è rifugiata nella natura del bello" ..ne rimasi folgorata!

Ero da tempo alla ricerca del bello, del bello da raccontare da vivere da indossare, ma sapevo nel mio profondo che ciò che cercavo non era semplicemente un abito o una collezione era piuttosto uno stile che rappresentasse la bellezza autentica.

Prima di poterla rappresentare però dovevo fare un viaggio e trovarla. 

Allora armata di curiosità e di una fervida voglia di essere sorpresa comincia ad esplorare il mondo cercandola. 

Ammetto che inizialmente ero incapace di vedere.. mi scorreva accanto nei momenti più comuni ma non la vedevo. 

La mia convinzione di trovarla là dove fosse qualcosa di eccezionale mi rendeva cieca e per quanto desiderassi ardentemente di vederla io non la notavo. 

 

Poi accadde qualcosa..

era un giorno normale, comune, mi trovavo a parlare con una donna altrettanto normale ma per niente comune.  

Io ero carica dei miei preconcetti sulla moda appresa da quei libri di quelle costose scuole di moda italiane, ero piena delle mie convinzioni ma in un secondo un sorriso fece crollare quella coltre di negazioni che impediva di vedere la verità. 

In quel secondo vidi per la prima volta una donna, semplice, incredibilmente gioiosa nonostante la sua storia difficile, che sorrideva.. sorrideva sempre, quando mi parlava quando mi ascoltava... sorrideva. Non era di certo perfetta e nel viso qualche ruga si intravedeva ma lei sorrideva e guardandola io la vidi autentica.. la vidi bella. 

 

Continuai a pensare all'accaduto, non era successo niente di eccezionale eppure qualcosa in me era cambiato. 

L'avevo trovata, abbandonando gli stereotipi, la ricerca della perfezione, abbandonando il mio costante atteggiamento maniacale nel curare le proporzioni... equazioni matematiche che per me rappresentano tutt'ora una grandissima importanza per perseguire i migliori risultati estetici ma tante volte è proprio nell'imperfezione che si svela l'autenticità. 

 

 

Avevo con precisione 24 anni e mi resi conto in quel momento che sì volevo essere una stilista con tutte le mie forze ma volevo raccontare quella bellezza, non volevo essere una stilista perché mi piace la moda ma perché mi piacciono le persone e le volevo raccontare attraverso il mio stile. 

Perché la moda deve rappresentare il nostro modo di essere nella sua sfaccettatura più vera, raccontare il nostro Io più profondo. 

Ed è proprio su questo che il concetto diventa folgorante e fatalmente bello. 

Che altro è il nostro Io più profondo se non la nostra stessa anima? 

E l'anima creata da un demiurgo perfetto come altro può essere se non bella? Fatta di verità assoluta ed autentica?

Ecco il mio DRESS THE SOUL 

Voglio raccontare la nostra bellezza, quella che sta dietro le apparenze.

Quel velo affascinate e sensuale che cela la verità schiusa tra gli angoli delle bocche.

 dietro ai sorrisi più brillanti e affascinanti ci sono sempre le storie. 

Storie incredibili, vite, verità che hanno voglia di raccontarsi e lasciano l'oro dei loro insegnamenti sulla pelle di chi li ascolta e vuol vedere.

Ecco a chi dedico il mio DRESS THE SOUL  a queste donne dalla forza immensa a quelle che sanno sorridere e amano, a quelle che non sono vittime dei preconcetti o degli stereotipi a quelle donne che sono libere e libere nell'anima.

Bello è Buono

 

 

 

"La potenza del bene si è rifugiata nella natura del bello" 

Platone

©2018 by Luana Polimeni .