• Lulu

Il cotone: come riconoscere la qualità.


Dico cotone e sento subito il profumo dell'estate e il fresco sulla pelle.

E' una delle fibre più utilizzate nel settore moda ma non solo; che sia filato, tessuto, cellulosa o l'olio estratto dal seme sono davvero innumerevoli le applicazioni possibili.


In questo articolo racconterò alcuni aspetti del cotone per poter saper scegliere la qualità !

E si perché nell'industria tessile non tutto il cotone ha lo stesso valore, troviamo in commercio diverse varianti, lo puoi facilmente intuire dai costi diversi di una semplice t-shirt in cotone.


Le origini antiche


L'utilizzo del cotone nell'abbigliamento ha origini antichissime le prime testimonianze risalgono infatti a cinquemila anni fa in Pakistan e in Messico ma ci sono addirittura cenni dell'utilizzo del cotone nella cultura Egizia e nelle cronache di Erodoto.

Era noto in India in Perù e tra Aztechi d'America. Il commercio del cotone assume un importante ruolo con Alessandro Magno. Saltando qualche secolo giungo alla rivoluzione industriale che cambia drasticamente i metodi per sgranare la bambagia dal seme, precedentemente fatto a mano risultato di un durissimo lavoro sui campi.



Con l'inizio della rivoluzione industriale e con l'invenzione della Sgranatrice di Cotone

il costo del cotone scende sempre di più.

Ad oggi sono moltissimi i luoghi dove viene coltivato il cotone: America, Cina, Pakistan, Uzbekistan ecc. L'Italia è tra le principali importatrici di bambagia che poi viene trasformata o in filato o in tessuto a secondo della produzione. Uno dei cotoni più pregiati è quello Egiziano.


Caratteristiche

Parliamo di tessuti e filato ..non tutto il cotone utilizzato dall'industria tessile ha le stesse caratteristiche di qualità e questo dipende da tanti fattori:

Per fortuna siamo italiani e le nostre aziende di trasformazione del filato o del tessuto prestano particolare attenzione a due fattori:


  • Coltivazione: purtroppo il sempre più crescente fabbisogno di cotone ha fatto sì che le coltivazioni fossero manipolate non solo con pesticidi e fertilizzanti ma anche con OGM per garantire raccolti abbondanti. Prediligere un cotone Biologico o cotone Organico è un passo importante per un mondo eco-sostenibile. Il costo della materia prima è un po' più costoso, vero, ma ne vale la pena. Ciò che è naturale lo trovo sempre migliore.

  • Finissaggi: sui filati e sui tessuti ci sono tanti passaggi per dare, per esempio, più luminosità al filato o per renderlo più bianco ( ecco perché non amo il bianco ottico su nessuna base dei tessuti che uso perché è un trattamento chimico ) Ma ci sono anche i tante tecniche di finissaggio naturale.. anche in questo caso ne risentono i costi, vero, ma ciò che alla fine indossi non è per niente dannoso e resiste nel tempo.

Le proprietà del cotone :

  • ipoallergenico;

  • igroscopico;

  • permeabile all’aria;

  • tampona il cattivo odore del sudore;

  • resistente alla rottura.

  • Fresco al naturale

  • Caldo se pettinato

  • Biodegradabile




Come riconoscere la qualità


  • Dalla mano- impara a sentire i tessuti sulla pelle- scegliere le fibre naturali è un passo importante per la nostra salute. Quando ci vestiamo la mattina ed usciamo di casa la gran parte delle volte rimaniamo con quegli abiti addosso fino a sera .. la nostra pelle "respira" attraverso le fibre, quindi presta attenzione alla sensazione che ti da sulla pelle un tessuto.

  • Leggi le etichette - ed accertati che non siano fibre prodotte in laboratorio

  • Dal colore - il cotone puro come la seta pura non è mai bianco ottico se guardi bene ha quella leggera sfumatura di panna caldo ( anche se trattati con soda)

  • Dall'odore - ebbene si avrai notato che entrando in certi magazzini ci "investe" subito un cattivo odore di plastica, fai dietro-front !!! ( non credo di dover spiegare il motivo). Ma non solo... se indossi uno di questi capi e quando lo levi senti un "odore" non proprio piacevole... no, non hai sbagliato il deodorante, hai sbagliato l'abito ed hai trasudato tutto l'anti-nature che avevi addosso.

  • Occhio al prezzo - se il prodotto è molto economico verosimilmente non eccelle nella qualità.

  • Prova fuoco - e si se hai ancora dubbi puoi fare questa prova pratica: prendi un pezzetto del tuo cotone e brucialo, prenderà fuoco facilmente ma sara anche semplice da spegnere.. bruciando farà odore di erba e lascerà una cenere biancastra

Prestiamo attenzione a ciò che acquistiamo per la nostra salute e per il bene dell'ambiente.


Aggiungo, prima di salutarvi, che presto molta attenzione alle materie prime che uso per le mie collezioni anche in termini di "durata nel tempo" affinché non siano capi usa e getta. Quello che cerchiamo di fare è un prodotto che hai il piacere di sentirti addosso giorno dopo giorno come una seconda pelle, che ti faccia sentire viziata e coccolata. Che rispetta te e chi ti sta attorno! Non è semplice moda è un modo di essere.

Spero che questo articolo ti sia stato utile.

Grazie per la tua attenzione

A presto

Luana

22 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti