• Lulu

Floriana e la sua "naturale bellezza"

Luana Polimeni

Professione: Stilista

3 giugno 2020

Storie e racconti delle nostre spose


Lei è Floriana Floriana è una donna dalla delicatezza rara, fresca, leggera e armoniosa, due occhi blu stupendi ma non tanto per il colore quanto per la limpidezza e la bellezza del suo sguardo! Un’altra di quelle donne che ho avuto il privilegio di vestire da sposa il giorno del suo matrimonio.. e quel giorno pareva uscita da un quadro di Botticelli, come una venere primaverile con i suoi ricci biondi e la cascata di fiori sulla schiena fino alla coda.

L’esempio perfetto di “dress the soul” : un abito che ha la capacità non solo di vestire un corpo ma di trasmettere le sfumature di una personalità femminile ed autentica.



Ciao Floriana e grazie per aver accettato di condividere con noi l’esperienza della scelta del tuo abito da sposa

Grazie a te, cara Luana, per aver scelto di raccontare la mia “storia” presso il tuo atelier.


Come hai conosciuto il nostro atelier?

Quasi per caso... già prima di pensare al matrimonio, infatti, per motivi di lavoro mi trovavo spesso ad attraversare il marciapiede sul quale primeggiano le tue splendide vetrine... come non restare folgorati da uno stile più unico che raro, in cui si evince la ricerca di un “perché” dietro ogni abito... Così mi ripetevo ogni volta “Quando dovrò scegliere l’abito da sposa, verrò qui!”. E così è stato…



Ricordo che vedesti nel catalogo un abito in particolare che suscitò subito il tuo interesse, tuttavia una volta in atelier ti feci provare anche qualcosa di diverso, così che tu fossi convinta oltre ogni dubbio della tua scelta. Mi racconti di quei momenti?

Nella scelta dell’abito non volevo precludermi nessuno stile: cercavo, semplicemente, un abito che mi facesse stare bene con me stessa e che potessi personalizzare, che mi rispecchiasse. Sfogliando il catalogo ero attratta da un abito dallo stile audace e leggero, semplice ed efficace, di cui però non mi convinceva l’ampia trasparenza (problema successivamente risolto con grande professionalità, anche grazie le mani sapienti della tua cara mamma). Al ché provai un abito dallo stile diverso, che confermò la mia “attrazione” per quell’abito visto su catalogo e che, indossato, mi faceva sentire pienamente me stessa.



Il tuo abito da sposa era una sirena scivolata, morbida e leggera. Impreziosito da un bellissimo ricamo in micro perline fatto a mano dal quale si schiudevano dei fiori in seta a creare una cascata lungo la schiena e la coda. Un abito della collezione sposa Luana Polimeni che sembrava avesse parlato di te e del tuo modo di essere dal primo istante. Mi racconti come ti faceva sentire indossarlo?

Solo una parola, “bene”: indossare quell’abito mi faceva stare bene, ero disinvolta... Tra me e l’abito posso dire che c’era piena “sintonia”.



Se ci fosse una parola chiave per descrivere il tuo abito da sposa quale sarebbe?

“Naturalezza”... per il richiamo alla natura dato dal decoro floreale... per la semplicità della linea dato dal modello sirena scivolato... per la vestibilità che permetteva movimenti fluidi e spontanei... per il colore bianco, puro ed essenziale...



Secondo la tua esperienza.. perché scegliere un abito Luana Polimeni?

A parte lo stile unico che si evince dalle forme degli abiti alla scelta dei tessuti, dalla cura degli accessori a quella dell’ambiente in atelier... Scegliere un abito Luana Polimeni significa andare alla ricerca del bello che ti appartiene e che puoi scovare e riscoprire grazie alla sua professionalità.

Questo si evince tanto negli abiti da sposa quanto negli abiti da cerimonia, come è stato, infatti, per quello realizzato per mia madre.




Ci racconti qualcosa di quel giorno? Un ricordo in particolare, un’emozione o un dettaglio…

Del primo appuntamento in atelier, posso raccontare una strana coincidenza: è stato l’unico appuntamento (tra quelli presi in pochissimi altri atelier) al quale hanno partecipato, oltre mia madre, anche le mie sorelle e mia zia... Già questo particolare credo fosse un segno dell’importanza che avrebbe avuto l’atelier Luana Polimeni per me!



Alle future spose che consiglio vorresti dare?

Consiglio di vivere i preparativi del matrimonio con serenità, specialmente la scelta dell’abito, perché sarà il fedele compagno di viaggio di quel giorno speciale.

conclusioni..

Personalmente, l’esperienza in atelier (dalla scelta dell’abito, fino alla consegna il giorno delle nozze) è stata davvero una splendida cornice (per me “floreale”) a tutti i preparativi del matrimonio... quasi una favola “parallela”, nei mesi precedenti le nozze, che sa farti volare tra emozioni e desideri, pur rimanendo coi piedi per terra (meglio con indosso scarpe firmate Luana Polimeni)... L’importante è lasciarsi andare all’esperienza in atelier... ogni cosa verrà da sé..


Cosa aggiungere se non un grazie per le tue parole, per esserti affidata a me e per avermi emozionato ancora una volta con la tua semplice e naturale bellezza


Luana



Storie e racconti delle nostre spose Le storie e le emozioni raccontate dalle nostre spose davanti lo specchio del nostro Atelier. Si raccontane loro; quelle innamorate a prima vista di un abito delle mie collezione e quelle che hanno affidato i loro desideri al mio foglio e matita e all’esperienza dei nostri laboratori. Ognuna ha vissuto il suo momento unico davanti allo specchio, tra lacrime di gioia e sorrisi emozionati. Le cose belle della vita. Le cose importanti per me Luana Polimeni che sono una stilista che conferma ogni volta la propria passione per questo lavoro immersa e nutrita da quelle sensazioni.

254 visualizzazioni

©2018 by Luana Polimeni .